Sfilata Uomo Primavera-Estate 2020

Sfilata Uomo Primavera-Estate 2020

Una nonchalance estiva

Con sicurezza e leggerezza, l’uomo Hermès attraversa l'estate. Rilassato e spontaneo, egli si esprime in volumi ampi e generosi che comunicano un'aria di libertà.

L'arte e la materia

Le materie emblematiche sono rielaborate in tutta semplicità e con ingegnosità. Pelli con bordi cerati, cachemire con ricami in agnello o sweat-shirt in chèvre felpata illustrano il savoir-faire e l’innovazione. La bellezza del gesto dell'artigiano al servizio dell'eleganza maschile.

Tonico, grafico e dinamico

Inserti, strisce, zip disegnano linee grafiche. Giochi ad effetto trompe l’œil, decentrato o contrastato infondono dinamismo alla collezione. Alcuni disegni di carré, in versione originale o sovratinti, sono interpretati in composizioni gioiose e spregiudicate su giacche-camicie a tre bottoni, giubbotti con zip e camicie ampie.

  • Leggerezza prima di tutto

    Le materie fluide ed aeree come questa tela tecnica increspata conferiscono un comfort disinvolto, e in alcuni capi diventano anche reversibili (in una giacca a tre bottoni in Toilight idrorepellente a quadri e quadretti Vichy). L'uomo Hermès esprime il suo stile, libero da ogni pesantezza. In assenza di gravità.

Colori corroboranti

Menta, acqua, prugna , mais e rosa bubble gum sono i profumi colorati e tonificanti della sua estate. Una tavolozza estiva, tonificante e ricca di una gioiosa spensieratezza.

Nella cornice del Mobilier National

Questa collezione acquista un particolare risalto dato dalla cornice architettonica del Mobilier National, autorevole punto di riferimento per la storia di uno stile francese assiduamente coltivato e rivisitato attaverso i secoli.

Crediti: backstage @Geordie Wood look @Jean-François José, scenografia @Cédric Viollet