L'Allan, un laboratorio di pelletteria immerso nei campi | Hermes

LE COMUNITÀ

L'Allan, un laboratorio di pelletteriaimmerso
nei campi

La Franche-Comté, come dicono i vicini svizzeri, è una regione di “bienfacture”, di eccellenza nella manifattura, sia nel settore automobilistico che in quello della pelle. Ed è proprio questa terra che è stata scelta da Hermès per insediarvi i suoi tre laboratori di pelletteria. Dopo Seloncourt ed Héricourt, aperte rispettivamente nel 1996 e nel 2016, la Manifattura di L’Allan, ad Allenjoie, nel Doubs, completa il polo regionale della maison, che impiega attualmente 560 artigiani. Entro tre anni diventeranno 780.
Nei laboratori pieni di luce del nuovo laboratorio di pelletteria di L’Allan, il terzo di Hermès nella Franche-Comté e il sedicesimo in Francia, si respira un'atmosfera di studio. Una quarantina di aspiranti artigiani è impegnata nella realizzazione della borsa Kelly.
Dopo una formazione iniziale presso la scuola Boudard o il liceo Les Huisselets, due strutture partner di Hermès nella regione, rinomate per l’eccellenza nelle professioni della pelle, trascorreranno sei mesi all’interno di questo edificio rivestito in legno chiaro e immerso nei campi, per perfezionare la loro conoscenza del modello. Un’esperienza che aprirà loro le porte per diventare artigiani di pelletteria da Hermès.
Infatti, chi è in grado di fabbricare questa borsa emblematica può affrontare qualunque altra sfida: la Kelly è un autentico concentrato di know-how della maison in questa professione, a cominciare dal manico, ispirato direttamente ai finimenti di Thierry Hermès, fondatore della maison.
Il laboratorio da cui provengono i tutor di questo nuovo progetto è la pelletteria di Seloncourt, che dista una dozzina di chilometri appena. Forti dell’esperienza maturata, sono loro a formare le nuove risorse.
Questo modello di diffusione delle competenze viene applicato anche negli altri poli regionali di Hermès, l’Ile-de-France-Normandie, nella Francia sud-occidentale, e il Rhône-Alpes.
«Mi occupo della formazione di otto persone. Oltre alle competenze tecniche, è importante trasmettere anche la capacità di vivere insieme, adattarsi, assumere decisioni, essere pazienti e molto altro ancora. Buon senso e sensi attivi, l'uno implica l'altro. »
Angèle Roy,
artigiana di pelletteria e formatrice presso la Maroquinerie de l'Allan

Scopri anche

  • Montbron, dalla pantofola charentaise alla borsa Hermès

    Il fiume Tardoire si snoda fra i prati, le mucche Limousine pascolano pigramente. In uno scenario da cartolina, Montbron era destinata all’oblio.  L’insediamento del laboratorio di pelletteria Hermès ha creato più di 250 posti di lavoro che hanno contribuito a ridare dinamismo a questo comune della Charente. 
     
  • Aziende del Patrimonio Vivente al passo con i tempi

    Lavorano con maestria il cristallo o l’argento, domano la pelle, sublimano le stoffe, stampano la ceramica. Circa dodici società di Hermès possono fregiarsi del marchio di Entreprise du Patrimoine Vivant (Azienda del Patrimonio Vivente). Questo riconoscimento è sinonimo di tecniche di eccellenza, brevetti e archivi straordinari, e radicamento antico nel territorio. Questo vivaio di aziende è soprattutto un riferimento a livello di innovazioni.
     
     
  • Saint-Junien, la rivoluzione dei guanti

    La concorrenza e l’evoluzione del consumo hanno modificato profondamente la storia dei guanti francesi, nati nel Medioevo nel cuore delle regioni dedite all’allevamento. 
     
     

La nostra impronta su...

  • Les femmes et les hommes

    Hermès impiega 13.500 uomini e donne, 4.500 dei quali artigiani, la professione più rappresentata nella maison. Questo paese della manualità si trasforma e si amplia costantemente. Formare, trasmettere, sviluppare, garantire benessere, salute, solidarietà... La nostra ambizione è quella di sostenere la piena realizzazione di ogni individuo.
  • The Planet

    Hermès si impegna a sublimare, con una ventina di professioni, i più bei materiali offerti dalla natura. Pelle, seta, stoffe, legno, cristallo, metalli preziosi: ogni materiale viene rispettato dai gesti sapienti dei nostri artigiani. Preservare, ottimizzare, rivalorizzare, tracciare... Abbiamo il dovere di utilizzare queste risorse in modo sostenibile.
  • The communities

    Hermès possiede 41 manifatture in Francia, su un totale di 52, e annovera più di 300 negozi in tutto il mondo. La prossimità con i fornitori, i partner e i territori si coltiva sul campo. Fertilizzare, tessere reti, rinnovare, impegnarsi... Il nostro ruolo di azienda impegnata nella collettività consiste nel creare legami sostenibili.