GLI UOMINI E LE DONNE | Hermes

Sviluppo sostenibile

GLI UOMINI E LE DONNE

Hermès possiede 52 manifatture, di cui 41 in Francia, e annovera più di 300 negozi in tutto il mondo. La prossimità con i fornitori, i partner e i territori si coltiva sul campo. Fertilizzare, tessere reti, rinnovare, impegnarsi... Il ruolo di azienda impegnata nella collettività consiste nel creare legami sostenibili.

Impronte sul mondo

Hermès si impegna a creare oggetti che attraversano il tempo e a tessere legami durevoli con coloro che la circondano. Con uno sguardo ricco di umanità, il cineasta e documentarista Frédéric Laffont, vincitore del premio Albert Londres, segue la via tracciata dalla maison, lasciando briglia sciolta alla sua videocamera. Cedere alla curiosità, navigare fra racconti e ritratti, lasciarsi trasportare da gesti e luoghi, portare la scoperta fino in capo al mondo... Il nostro rapporto unico con lo sviluppo sostenibile traspare chiaramente da questa serie di filmati "Impronte sul mondo".

14 284

Il numero totale di dipendenti del gruppo al 31 dicembre 2018, ovvero una progressione pari quasi all’81% negli ultimi 10 anni.

 

Scopri anche

 
 
 
  • I laboratori di Fitilieu, un luogo di formazione sperimentale

    Questo nuovo atelier, destinato agli artigiani pellettieri del polo produttivo Savoie-Dauphiné, si rinnova per poter accogliere un maggior numero di persone con disabilità.
     
  • La scuola della pelle, una trasmissione di valori e di saperi

    Lo sviluppo di Hermès nel settore della pelle va di pari passo con un sistema di formazione comune, che collega vari percorsi di artigiani e laboratori di pelletteria situati un po’ ovunque in Francia.
     
  • Tandem, dieci anni di apertura mentale

    Alla fine del 2008, un artigiano della pelletteria di Sayat abbandonava i suoi attrezzi e il Puy-de-Dôme per trascorrere una settimana dietro a un banco, accanto a un venditore del negozio parigino di rue du Faubourg Saint-Honoré. Fu così che nacquero gli scambi Tandem.
     
  • La manualità: il marchio di fabbrica del talento

    Un balletto di agili dita fa danzare gli strumenti da taglio e da banco di lavoro nelle pelletterie. Hermès accoglie la diversità delle età e delle esperienze professionali. Testata con il centro per l’impiego francese Pôle emploi, la manualità, qui, ha la meglio sulla formazione iniziale. Insieme al rispetto del tempo, è questo il segreto più importante della fabbricazione degli oggetti.
     
  • Tra i fili dorati della porcellana

    Fra le arti che decorano la ceramica, l’applicazione di un filetto su una porcellana è una delle più delicate. Nei laboratori Hermès di Nontron, è necessario sapersi destreggiare fra ciotole, grandi vasi, piatti, vassoi e zuppiere. Otto artigiani specializzati in filettatura e doratura, perpetuano questo know-how decorando le porcellane a mano, con un pennello a spada imbevuto d’oro, di platino o di colore.
     
  • Corpi all’opera

    Da quindici a venti ore di lavoro per una borsa, venticinque ore per una sella: i gesti richiesti dalla lavorazione sono molto impegnativi. Tuttavia, ci sono semplici accorgimenti che possono aiutare gli artigiani a mantenere il cuore e il corpo all’opera.
     

Ritratti di artigiani

La nostra impronta su...

  • Les femmes et les hommes

    Hermès impiega 13.500 uomini e donne, 4.500 dei quali artigiani, la professione più rappresentata nella maison. Questo paese della manualità si trasforma e si amplia costantemente. Formare, trasmettere, sviluppare, garantire benessere, salute, solidarietà... La nostra ambizione è quella di sostenere la piena realizzazione di ogni individuo.
  • The Planet

    Hermès si impegna a sublimare, con una ventina di professioni, i più bei materiali offerti dalla natura. Pelle, seta, stoffe, legno, cristallo, metalli preziosi: ogni materiale viene rispettato dai gesti sapienti dei nostri artigiani. Preservare, ottimizzare, rivalorizzare, tracciare... Abbiamo il dovere di utilizzare queste risorse in modo sostenibile.
  • The communities

    Hermès possiede 41 manifatture in Francia, su un totale di 52, e annovera più di 300 negozi in tutto il mondo. La prossimità con i fornitori, i partner e i territori si coltiva sul campo. Fertilizzare, tessere reti, rinnovare, impegnarsi... Il nostro ruolo di azienda impegnata nella collettività consiste nel creare legami sostenibili.