Artigiano di luci | Hermès

Artigiano di luci

Dalla linea nasce la luce: la gioielleria di Hermès è una gioielleria della forma. È lei che scolpisce la materia, lei che ne rivela lo splendore, lei che fa brillare le pietre preziose. Una tradizione gioielliera reinventata nel segno della creatività.
  • Infrangere le regole

    La ricerca formale è intimamente legata alle origini di Hermès, fabbricante di selle e finimenti: una storia fatta di precisione, audacia e inventiva. La gioielleria di Hermès gioca con i confini, le proporzioni, i colori, rivelando mutamenti di prospettiva e illusioni tridimensionali. Pierre Hardy, direttore creativo della gioielleria Hermès, chiama in causa la tradizione e ne infrange le regole. In piena libertà, esplora le geometrie, azzarda i salti di scala e fa danzare ogni dettaglio.
  • Forgiare la luce

    Ogni gioiello Hermès gioca con i contrasti tra materie e pietre, all’insegna dell’equilibrio o dell’asimmetria. Il virtuosismo tecnico si rende discreto, invisibile. E queste illusioni ottiche ravvivano i metalli e le pietre, fanno risplendere l’oro e il nero, nella loro varietà cromatica, in una danza di luci.
  • Catturare il movimento

    La gioielleria Hermès è un’ode al corpo in movimento. I gioielli si articolano, sposando le forme e rivelando una conturbante sensualità. I pieni e i vuoti, le articolazioni, le combinazioni materiche, i giochi dimensionali sono altrettante, splendide variazioni in grado di sottolineare la fluidità del movimento e del corpo. Il gioiello sottolinea la delicatezza di una giuntura, valorizza un portamento, libera il gesto e determina un’attitudine.