Sfilata Pre-collezione Donna autunno-inverno 2019 | Hermès

Sfilata Pre-collezione Donna autunno-inverno 2019

In una scenografia fatta di fiori esotici, bizzarri e velenosi, custoditi all’interno di vetrine, la pre-collezione autunno/inverno 2019 ridisegna l’infinita potenza del femminile.

Un’atmosfera equestre

Dettagli equestri strutturano le silhouette. Cappotto in cervo e agnello blu-nero, trench in cuoio terracotta, car-coat in lana jacquard corallo, shorts in stile jodhpur: l’andatura è decisa, gli stivali da equitazione allungano il passo.

Una sicurezza naturale

La donna Hermès va incontro all’inverno. Si avvolge in un giaccone terra di Siena con collo di montone e bottoni Clou Médor guarniti, o reinventa a grandi falcate il total- look denim: parka in cotone e flanella color indaco, pantaloni a cinque tasche e stivali da equitazione.

Una silhouette decisa

La linea è essenziale, la silhouette decisa. In verde Veronese, la seta diventa felina, in un abito composto da cinque carré di seta Jungle Love. In giallo imperiale, un abito in veau velours è costellato di borchie Clous Médor in metallo palladiato. E in jacquard di seta nera, ampie bretelle disegnano spalle grafiche e scolpite.

Nel dettaglio

Gli stivali da equitazione seguono corsi serali, in veau velours verde o rosso blush, mentre gli stivaletti si slanciano in altezza, suola gommata, veau velours, inserti in tela tecnica a coste.
Ispirata ai quaderni di scuola d’altri tempi legati da una cintura, questa nuova borsa in vitello Barénia Faubourg si porta sul braccio, per muoversi con la massima disinvoltura. Proprio come la borsa Lindy mini, rettangolare e morbida, in pelle taurillon Clémence, color ebano.
L’alta gioielleria di Hermès è un’ode al corpo in movimento. Gli anelli della collana Fouet in oro rosa, diamanti e spinelli neri, serpeggiano e si sposano al décolleté. Il nero opaco delle pietre di giada della collana Niloticus Lumière, sottolineato dall’oro rosa e da un pavé di diamanti, evoca le scaglie di un coccodrillo.

La musica della sfilata

«Ciò che cerco di coltivare, è la vellutata bellezza del suono.» Jean-Benoît Dunckel, membro del gruppo Air ha composto su misura la musica della sfilata, interpretata in diretta dai musicisti della Sinfonia Pop Orchestra.
Video: Antoine Asseraf e Thibault Della Gaspera
Fotografia sfilata: Cédric Bihr
Fotografia dettagli: Gaspar Ruiz Lindberg
Musica: Jean-Benoît Dunckel e i solisti della Sinfonia Pop Orchestra
Supervisione musicale: Pilooski