Cavalieri partner  | Hermès

Cavalieri partner 

Un uomo e un cavallo, è molto più di una vicenda sportiva. Guardali, ascoltali… I nostri cavalieri partner non parlano soltanto di performance, ma raccontano anche straordinari incontri. Entra nel loro mondo, nell’attualità della loro pratica e della loro arte.

Rodrigo Pessoa: «Status mi ha conquistato fin dal primo istante».

Plurimedagliato ai Giochi Olimpici, ai Giochi Equestri mondiali e in Coppa del mondo, il brasiliano Rodrigo Pessoa esprime rispetto e ammirazione per il suo nuovo partner, Status.

Simon Delestre: «Condividere la carriera sportiva di Qlassic è una grande opportunità e un grande onore».

«Penso di avere molta affinità con Qlassic», afferma Simon Delestre, n° 1 mondiale nel 2016, nella sua scuderia in Lorena. Quando due sportivi di alto livello si incontrano…

Astier Nicolas:«È un vero privilegio cavalcare una Ferrari dei cavalli come Ronaldo».

Ad Astier Nicolas, duplice medaglia olimpica, è bastato far cavalcare Ronaldo al passo per capire che aveva a che fare con un cavallo eccezionale.
  • Alexandra Paillot:«Aphrodite ha bisogno di una guida, è questo il compito di ogni cavaliere».

    Gareggiando per sette anni tra la Florida e la Francia, la giovane francese, qui nella sua scuderia di Chamant (Francia), ha imparato a educare la sua giumenta per renderla più sicura dei propri mezzi.
  • Pedro Veniss e Quabri:«Questo cavallo conta molto per la famiglia».

    Vincitori dei Grand Prix di Ginevra e Versailles, il cavaliere brasiliano Pedro Veniss e il suo cavallo Quabri piroettano sugli ostacoli.

Jessica von Bredow-Werndl:«Unee BB è come un buon amico che mi accompagna».

La giovane campionessa tedesca di dressage cavalca Unee BB da molti anni: «Entrambi amiamo essere performanti e divertirci al tempo stesso». Una bella definizione dell’agonismo.

Romain Duguet e Quorida de Treho

Questo campione di salto ad ostacoli residente in Svizzera collabora da molti anni con Hermès. Quando la sua giumenta Quorida è nervosa, lui la calma sussurrandole parole affettuose all’orecchio.

Ben Asselin:«Makavoy è il mio migliore amico e il mio compagno di squadra».

Figlio di un cavaliere olimpionico e nipote dei creatori del mitico concorso di Spruce Meadows, Ben Asselin è uno dei cavalieri più promettenti della nuova generazione.
  • Pilar Lucrecia Cordon e Nuage

    Apprezzata per il suo fair-play, l’amazzone spagnola parla della complicità con il suo cavallo in occasione del Saut Hermès.
  • Daniel Bluman:«Apardi è un cavallo magnifico, come una creatura mitologica».

    Il giovane colombiano Daniel Bluman, partner di Hermès dal 2003, è abbastanza esperto per capire che ha a che fare con uno stallone eccezionale.

Coco Bongo e Dan Neilson

L’inglese Dan Neilson non era destinato a diventare un cavaliere. Ascoltandolo parlare del suo cavallo nella sua scuderia dell’Essex, si capisce che, per entrambi, l’eccellenza è frutto di perseveranza.