Un oggetto e i suoi segreti

Fruste e frustini del XIX secolo condividono lo spazio di questo carré in una composizione ordinata e al contempo sinuosa. I manici decorati con teste di cane o di cavallo, globi e lacci si allineano in una rigorosa diagonale di avorio scolpito e legno intagliato. Le funicelle di pelle intrecciata animano la superficie in un vorticoso groviglio. Virginie Jamin è una di quelle disegnatrici che trae volentieri la propria ispirazione dalla collezione Émile Hermès. Un catalogo dell’inizio del XIX secolo, usato dalla Maison per far conoscere la propria produzione, e il fertile talento della disegnatrice hanno dato vita a questo motivo. Il carré è oggi reinventato in una bandana bicolore, cinta da rombi, pois e stelle.

Potrebbe anche interessarle