Un oggetto e i suoi segreti

Henri d’Origny ama giocare con i classici e nel 1978 riesce nell’intento di affrancare l’orologio di forma rotonda dai codici prestabiliti. Innanzitutto, crea attacchi asimmetrici, dalla forma ispirata alle staffe. Poi immagina una tipografia inclinata per i numeri arabi, che sembrano trascinati dal ritmo del galoppo.

Potrebbe anche interessarle

Continui ad esplorare