Un oggetto e i suoi segreti

C’erano una volta le origini di Hermès: i finimenti equestri. A partire dal 1837, la Maison iniziò a lavorare il metallo e la pelle, fabbricando bardature, fibbie e morsi.
Nel 1927, la Maison trasse ispirazione da questi savoir-faire per creare il suo primo gioiello: il bracciale Filet de Selle rappresenta infatti un morso in miniatura in argento su un bracciale in pelle. Da allora, il tema dei finimenti equestri divenne fonte costante di ispirazione per le creazioni gioielliere: morsi, finiture, catene e fibbie vennero stilizzati in base alle collezioni, in oro e argento.

Potrebbe anche interessarle

Continui ad esplorare