Un oggetto e i suoi segreti

Per ideare questo carré, Te Rangitu Netana, artista tatuatore maori, si è ispirato alla vita del suo antenato e alla cultura maori. Un gufo, messaggero che veleggia dal mondo materiale a quello spirituale, si leva su quattro mura che designano una casa, luogo d’incontro della tribù. A nord sono simboleggiate la conoscenza e la connessione al cielo, a sud la creazione e l’acqua, a est la luce e l’aquila gigante sulla quale i Maori hanno viaggiato. A ovest, le lacrime dell’albatro incarnano le sofferenze di questo popolo. Il cerchio centrale rappresenta una piovra gigante, simbolo della navigazione, e i suoi tentacoli, le otto direzioni della bussola maori, in un vivido attraversamento di culture.

Potrebbe anche interessarle