Un oggetto e i suoi segreti

Un alone luminoso e variopinto, tracciando molteplici contorni, aureola il disegno, lo mette in rilievo e rivela la potenza espressiva di Brides de gala. Avvolto da questa “ombra” cromatica, esso risplende. La sua reputazione rimane intatta, poiché, fin dalla sua creazione nel 1957 ad opera di Hugo Grygkar, non smette di rinascere e reinventarsi. È uno degli emblemi della Maison e tutto gli è concesso. Al di là delle fantasie che ne ispirano le trasformazioni, conserva quell’originalità e quell’intensità che lo rendono unico, riconoscibile fra tutti.

Potrebbe anche interessarle