Un oggetto e i suoi segreti

Questo carré trae ispirazione da un album di colportage dell’inizio del XIX secolo, conservato nella collezione Émile Hermès. È l’epoca in cui si afferma la fama dell’artigianato parigino. Di fronte alla domanda di clienti sempre più curiosi ed esigenti e al fine di far conoscere il loro savoir-faire in tutta Europa, i sellai affidano a disegnatori la cura di rappresentare le loro creazioni in maniera semplice e realistica. Riunite in un album, queste tavole esaltano linee e materie attraverso l’acquerello e il guazzo. In “Panoplie équestre”, Virginie Jamin interpreta la graziosa sobrietà di questi disegni, mettendo in scena morsi, pelli e acciaio in un ingegnoso arabesque.
Il disegno originale è adattato a ogni bracciale.

Potrebbe anche interessarle

Continui ad esplorare