Un oggetto e i suoi segreti

All’inizio del XX secolo, Hermès propose straordinarie collezioni di collari da cani a una clientela elegante che li sceglieva per i sonagli, le pelli pregiate o per le borchie ben profilate.
Destinati a proteggere con raffinatezza i cani da caccia a cavallo, questi collari spinsero la Maison a creare una cintura ornata di borchie con quattro lati bombati e di un anello.
La purezza delle sue linee e dei suoi volumi diede vita al bracciale Collier de Chien.

Potrebbe anche interessarle

Continui ad esplorare